Coroners / 4

Certo, essere un Coroners, un figlio del tuono e del virus, ha anche i suoi contraccolpi. Uno di noi l’altra sera, dopo una bella motoscorribanda, ha puntato e assaporato, a un blindobancone di strada, una ragazza fuggita dallo Smartworld e dalla sua tele-famiglia di tele-lavoratori. Quando questa ha scoperto che eravamo provenienti da PandeMilano city, si è motosegata un braccio con forza, poichè si erano stretti la mano poco prima. Ne è scoppiato un tafferuglio, sedato solo con una buona dose di amuchina-cola sottratta al Sindaco, uno dei nostri nemici mortali. L’amore ai tempi del Corona è duro, ma il nostro amore é ancora più duro.

di Rastabbello

Anche su coronacronache

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...